Batterio killer: come evitare l'infezione

Batterio killer: come evitare l’infezione

Informazioni sul batterio killer

Informazioni sul batterio killer

Ancora si sa poco dell’infezione da Escherichia coli che sta spaventando l’Europa, ma il Ministero della Salute ha già emanato dei consigli per ridurre il rischio di infezione

Come evitare l’infezione?prevenire-infezione-killer
Innanzitutto il rispetto delle comuni regole d’igiene riduce il rischi di infezione:
– prima della preparazione di cibi o dopo il contatto con alimenti crudi, lavarsi accuratamente le mani con acqua e sapone e asciugarle bene
conservare e preparare la carne cruda separatamente dagli altri cibi (frutta e verdura), ad esempio in caso di barbecue usare taglieri, piatti e pinze separati
pulire accuratamente, sciacquare con acqua calda e asciugare le superfici e gli oggetti dopo un contatto con alimenti crudi, i suoi involucri o l’acqua di condensa
lavare accuratamente frutta e verdura crude prima del consumo (possibilmente con acqua calda, strofinandole energicamente per almeno 30 secondi) e, se necessario pelarle.
Lavare e sbucciare successivamente frutta e verdura, pur non eliminando completamente i germi, riduce la carica batterica e quindi il rischio di infezione.

:

Come  avveniene la contaminazione di frutta e verdura?
La contaminazione può avere origine da acqua contaminata o fertilizzanti naturali. Il patogeno può essere trasmesso anche con la preparazione dei cibi. La contaminazione può essere diretta o indiretta attraverso le mani, l’attrezzatura, i coltelli e/o altri utensili di cucina

:

Come distruggere il batterio?

Il batterio può essere eliminato con il calore della cottura.
La temperatura di 70°C al centro dell’alimento deve essere raggiunta e mantenuta per almeno due minuti.
Il comune processo di riscaldamento per la produzione di confetture e conserve porta all’inattivazione del batterio; anche nel caso di cetrioli in salamoia, la combinazione di trattamento termico, il basso pH e il contenuto salino costituiscono una sufficiente garanzia.

Fonte: Ministero della Salute

medicine-infezione-killer

Informazioni sull’Escherichia Coli

Anche se rappresenta un comune abitante dell’intestino e ha un ruolo fondamentale nel processo digestivo, ci sono situazioni in cui E. coli può provocare malattie nell’uomo e negli animali. Alcuni ceppi di E. coli sono l’agente eziologico di malattie intestinali e extra-intestinali come infezioni del tratto urinario, meningite, peritonite, setticemia e polmonite.

Fonte Wikipedia

.

Quali sono i sintomi dell’infezione?
I sintomi sono forti coliche addominali e diarrea con perdita di sangue, senza febbre. Nei casi più gravi si può verificare una sindrome emolitico-uremica che può causare un blocco renale. Il quadro clinico può degenerare fino alla morte. Ci si deve allarmare quando compaiono tracce di sangue nelle feci. In questo caso è bene rivolgersi immediatamente al medico.

Fonte: Altroconsumo.it


Informazioni sul batterio killer su Corriere.it

Informazioni sul batterio killer su Repubblica.it

Informazioni sull’infezione su Altroconsumo.it

Informazioni sull’Escherichia Coli by Wikipedia

Informazioni sul batterio killer by Il Salvagente

Le ultime novità sul batterio killer

Tags: , , , , , , , , , , , , ,

prestiti online mutui